>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Il fondo salva-Stati compra bund tedeschi e l'Italia finanzia Berlino
Stampa
  Text size
Più si avvicina l'unione bancaria, più viene allo scoperto la tensione nell'area euro. In Germania prevale il sospetto che l'Europa del Sud voglia usare il fondo salvataggi (Esm), nel quale il governo di Berlino è primo azionista, senza poi rimborsare.

Il timore ormai è così radicato che sfugge il lato opposto dell'equazione: per com'è stata strutturata la risposta all'eurocrisi, i contribuenti tedeschi oggi stanno ricevendo un sussidio silenzioso da parte di quelli italiani.

Né gli uni né gli altri lo hanno mai voluto, né probabilmente se ne sono resi conto. Eppure il trasferimento di risorse da Sud a Nord delle Alpi vale ormai diversi miliardi.

In Germania in realtà si cerca soprattutto di evitare l'opposto, gli aiuti all'Europa meridionale. La priorità tedesca oggi è rendere il fondo salvataggi europeo quasi inutilizzabile per l'unione bancaria. Di qui l'ultima proposta di Wolfgang Schaeuble, il ministro dell'Economia: prima che i fondi dell'Esm vengano spesi per sostenere una banca in difficoltà - chiede Schaeuble - vanno imposte perdite a tutti i creditori dell'istituto. Secondo Schaeuble ciò deve riguardare non solo gli obbligazionisti subordinati, quelli legalmente più esposti a un'insolvenza, ma anche chi ha comprato i bond più protetti.

La Germania fa poi un passo in più: chiede che queste perdite siano applicate fin da subito anche per istituti non in dissesto, ma che potrebbero esserlo in uno scenario (ipotetico) di crisi futura. È il modo tedesco di interpretare i cosiddetti "stress test", che 130 banche europee stanno per affrontare: si simula una caduta del Pil e si misura l'effetto che potrebbe avere sui bilanci degli istituti.

Così diventerebbe quasi impossibile usare il fondo salvataggi nell'unione bancaria, anche
perché la fiducia nelle banche sarebbe scossa molto prima. È qui però che la corrente nei vasi comunicanti fra paesi inizia a invertirsi. Con l'Esm di fatto inservibile per le banche, l'Italia in recessione e indebitata inizia a sussidiare una Germania sana e in ripresa. Possibile?
L'Esm ha una forza di fuoco potenziale di 700 miliardi di euro, raccolti in gran parte emettendo bond sui mercati. La sua base però è il capitale versato direttamente dai governi dell'area euro. La settimana scorsa hanno tutti trasferito la quarta tranche, per un totale di 64 miliardi, e entro la prima metà del 2014 si arriverà a ottanta. Poiché la Germania è primo azionista con una quota del 27,14%, ha già pagato al fondo europeo 17,3 miliardi e alla fine dovrà versarne 21,7. L'Italia, che è terzo azionista con il 17,91% (secondo è la Francia), ha versato 11,4 miliardi e nel 2014 saranno 14,3.

Le risorse pagate dal governo di Roma, se solo fossero rimaste in Italia, probabilmente basterebbero a gestire i problemi delle banche. Invece sono immobilizzate nell'Esm a Lussemburgo. Ciò sarebbe utile nel caso in cui il fondo europeo potesse essere usato per le banche senza prima distruggere la fiducia degli investitori. Per ora però di quei soldi dell'Esm si fa un uso diverso: vengono investiti prevalentemente in titoli di Stato tedeschi. Ciò contribuisce, con i soldi dei contribuenti italiani, a ridurre i tassi sui Bund e su tutto il sistema finanziario in Germania, quindi ad allargare lo spread e lo svantaggio competitivo delle imprese in Italia.

L'Esm non comunica in dettaglio come gestisce il capitale affidatogli, ma i criteri sono chiari: non può comprare titoli con rating sotto la "doppia A" (dunque Italia e Spagna sono fuori) e compra "attività liquide di alta qualità". Dunque certamente in buona parte Bund tedeschi.
È una scelta comprensibile, ma di fatto ciò significa che l'Europa del Sud sta sussidiando la Germania, senza poi poter attingere all'Esm per sostenere le proprie banche.

C'è poi un secondo, sostanziale trasferimento di risorse da Sud a Nord. Nel 2011 la Banca centrale europea acquistò circa 100 miliardi di euro in Btp in una fase in cui i rendimenti arrivarono anche a toccare l'8%. Fu un rischio e una scelta provvidenziale. Ma da allora il valore di quei titoli italiano è salito, in certi casi, anche di più del 20%. E il governo italiano ha onorato alla Bce cedole per oltre dieci miliardi in tutto. La Bce non aveva mai guadagnato tanto con un solo investimento e la Bundesbank, suo primo socio, ne beneficia per circa un terzo. Anche quei soldi sono andati dall'Italia al contribuente tedesco. Peccato che nessuno gliel'abbia mai spiegato.

Federico Fubini

Fonte >  Repubblica.it

Home  >  Worldwide                                                             Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# gustavo d 2013-10-22 09:47
Ce lo dovrebbe spiegare il governo come stanno le cose, oltre a queste tasse europee occulte mi chiedo quanti altri miliardi diamo all'UE e subito dopo mi chiedo se non sarebbe meglio che quei soldi restassero in Italia per la famigerata crescita economica (nonché infrastrutture ed innovazione). Insomma ci sarebbero soldi in abbondanza per tutto, anche per ridurre lo stock del debito pubblico, ma non ho mai sentito alcun politico italiano porre questi temi all'attenzione degli elettori (perché significherebbe sganciarsi da Euro ed EU che mantengono la nostra casta di politici al potere dandogli il nulla osta per rubacchiare e sistemare i loro sodali). E' tutto così assurdo che a volte mi chiedo se è solo un incubo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# futurismo europeo 2013-10-22 10:58
bund!,pack!,mes !,crack!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# temponauta 2013-10-22 19:07
Non c'è alternativa: il sistema giudeo-massonico chiamato democrazia deve essere distrutto con ogni mezzo e sostituito da un sistema ispirato al nazionalsociali smo, unico vero percorso per dare valore al popolo nazionale e alle sue legittime aspirazioni.
Fa piangere vedere la grande Germania usata dagli eletti per realizzare i loro piani protocollari.
Siamo tutti loro vittime, e chi vince e chi perde è solo l'ennesima messa in scena del teatrino dell'inganno con cui ci dividono per non essere messi sulla graticola come si dovrebbe, tenuto conto che sono ormai centinaia di anni che avvelenano il mondo (dei goym) mediante il monopolio dell'industria della moneta.
Il problema è sempre e solo "quello": tutto il resto fa parte dell'inganno con cui ci distraggono e dividono.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# bund 2013-10-23 08:47
temponauta si che se ne intende. Chapeau.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nova 2013-10-23 23:13
La composizione etno-demografica è ormai stata deturpata a tal punto che un movimento nazionale potrà essere stroncato sul nascere innescando una guerra civile e usando cecchini mercenari addestrati dalla NATO che sono già stati infiltrati sul suolo della nostra patria.
Il PD è il partito dei giudei ormai leader di tutte le nazioni.
A capo della regione Lazio ci sta un figlio di sopravvissuti, tale Nicola Zingaretti, che insinua l'accusa a tutti gli italiani di aver permesso il rastrellamento degli ebrei (1000 ebrei), tra l'altro quinta colonna dei bombardatori liberatori che a San Lorenzo - Verano massacrarono 1200 civili romani nelle loro case il 19 luglio 1943. Gli italiani rastrellati furono 800 mila ( ! ) ma la Storia non la scriviamo più Noi e c'è un vuoto di memoria.

A capeggiare il PD di Roma è in corsa tale Tobia Zevi (della rinomata ditta beneamata da Napolitano che pianse quando morì l'amica d'infanzia Tullia).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# AlexFocus012 2013-10-23 11:08
Allora il 5 novembre si va alla manifestazione di Anonymous, con cartelli tipo "Uscire dall'euro per salvare gli europei" oppure "Riprendiamoci la sovranità monetaria" o "Basta con gli eurocrati, vogliamo democrazia" o "Meglio coi BRICS che con UK-USraele" o "Fuori dall'Italia BM, FMI, WTO, basi NATO ed altri criminali"?
AlexFocus
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# palmiro 2013-10-23 15:01
In questo video (opportunamente nascosto) si concentra la sinistra tecnica politica del movimento 5s .Il titolo dice una cosa “17/10/2013 m5s giorgio sorial tiene a bada i parlamentari tedeschi sulla cessione di sovranità ”, ma il video ne mostra un'altra che è l'esatto opposto.
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=-NKlBRgIgw0
Nel video il deputato Sorial non tiene a bada nessuno, anzi auspica, come un Rigor Mortis qualsiasi, un accelerazione dell'unione bancaria europea con conseguente perdita definitiva di sovranità (anche monetaria) da parte dell'Italia. Quelli del movimento 5s quindi a parole sostengono un “referendum sull'euro” ma nei fatti vogliono una totale perdita di autonomia della nazione che li ha eletti solo per salvare degli istituti privati, sia ben chiaro PRIVATI, che grazie ai loro dirigenti miliardari (quasi tutti compagni come quelli di MPS, Unicredit e Unipol o democristi come quelli di Intesa S,Paolo) delinquenti, farabutti e ladri ora fanno pagare il conto a tutto il Paese con tecniche di estorsione come l'ESM, fondo salva banche che oltretutto sovvenziona le banche tedesche con il sangue degli italiani.Quindi cosa c'entra il “referendum sull'euro” con “l'accelerazione dell'unione bancaria” auspicata dal movimento 5s? Nulla. Il “referendum sull'euro” è solo una balla raccontata per raccogliere i voti di chi crede che la politica del movimento 5s sia quella urlata sui palchi e nei teatri dal suo fondatore Beppe Grillo.Perché il blog di Grillo e di Messora intervistano Alberto Bagnai o Nino Galloni e poi nei fatti il movimento 5s agisce come se fosse “Scelta Civica”? Semplice. Vogliono prendere in giro gli italiani che gli credono dicendo una cosa per poi fare l'esatto opposto. Peggio del PD-l quindi.Altri esempi sono i “dico” o coppie di fatto e il reato di immigrazione: in più di uno spettacolo il fondatore Grillo ha spiegato che manca la copertura finanziaria per i primi (pena il fallimento dell'INPS) mentre l'immigrazione non regolamentata non ce la possiamo permettere nel nostro paese disastrato, ma il movimento 5s ha in realtà sostenuto l'esatto opposto.La domanda che sorge spontanea è: chi sta dietro veramente al movimento 5s?
Per fare propaganda ingannevole si nascondo dietro i pochissimi Carlo Sibilia che hanno (una lampadina nel buio pesto), ma poi si comportano come tanti politici di vecchia razza dove il fine (quello di farsi mantenere) ha sempre giustificato i mezzi. Cosa vogliono quindi questi falsi dagli italiani?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-10-23 20:08
eletti
quote

Mai dimenticare che il vero nemico non è quello che bussa alle porte...ma quelli che,dentro il castello che dovrebbero difendere,invec e le porte gli aprono e gli indicano e consegnano i ..dissidenti.
Lobby,interessi ,nemici,ecc...ci saranno sempre,non sono loro il vero problema,sono quelli che vedi seduti nei palazzi del potere e che lo stesso popolo italico ha messo lì.
Quello è il nemico,ovvero noi stessi...basta con la tesi assolutoria ed infantile del nemico esterno,il nemico siamo noi che mettiamo al governo traditori noti e conclamati.
altro che germania.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# il_marconista 2.0 2013-10-24 11:45
piccolo OT
La NSA ha spiato le conversazioni telefoniche di Angela Merkel, e a questo punto ci si interroga se Silvio Berlusconi e Enrico Letta abbiano subito lo stesso trattamento. "Ci risulta che da diversi anni i cellulari del cancelliere federale siano stati sottoposti ad ascolto e registrazione da parte della NSA", ha commentato ieri sera il sottosegretario Steffen Seibert...


http://www.tomshw.it/cont/news/la-nsa-ha-spiato-merkel-allora-anche-letta-e-berlusconi/50251/1.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# manlio sergio 2013-10-26 00:30
Certamente quando volevano farsi 4 risate intercettavano anche le telefonate di Berlusconi e di Letta.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-10-24 21:46
ot...
quote

La cosa è comica,lo scoprono adesso? lo sanno anche i bambini che siamo tutti intercettati o da potenze straniere o da traditori nostrali al loro servizio,basta vedere quell immenso e mostruoso apparato di antenne,di radar che hanno nelle loro basi,a cosa pensavano servissero? e questi burattini fanno quelli appena scesi dall albero,con la faccia feroce ed il ruggito del topo...d altra parte bisogna capirli,le polizie informatiche europoidi,volut e e finanziate con cifre immense dalle frociocrazie europee per perseguitare i dissidenti del regime, hanno compiti ben più importanti del contrastare lo spionaggio industriale straniero,devon o cercare i "nazisti", i razzisti o i "molto nazionalisti" senza contare i pericolosi cattolici.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità