>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli FREE

Manipolo osceno di femministe pro-aborto attacca uomini in preghiera
Stampa
  Text size
L’essenza satanica del femminismo mostra finalmente il suo verso volto. A quando in Italia?

BUENOS AIRES – Un video estremamente disturbante che proviene dall’Argentina mostra un manipolo di femministe mentre attaccano e molestano sessualmente un gruppo di cattolici intenti a recitare il Santo Rosario e proteggere pacificamente da possibili vandalismi la Cattedrale di San Juan.

Le donne, molte delle quali a seno nudo, spruzzano vernice sugli abiti ed i volti degli uomini, disegnano loro svastiche sul petto e la fronte o baffi alla Htiler per mezzo di pennarelli, mimano oscenamente atti sessuali e strusciano sulla faccia degli uomini in preghiera i seni mentre urlano «tirate fuori i vostri rosari dalle nostre ovaie».



(NOTA: Avvisiamo che si tratta di un contenuto video forte)

Stando ad InfoCatolica, alcune donne hanno intonato il seguente coro: «Alla Chiesa Cattolica Apostolica Romana, che vuole infilarsi fra le nostre lenzuola, noi diciamo che vogliamo essere troie, travestiti e lesbiche. Aborto legale in tutti gli ospedali».

Durante l’attacco si vedono alcuni uomini in lacrime. Nessuno di loro ha comunque reagito davanti agli abusi. Se il punto caldo della protesta era concentrato davanti alla Cattedrale, InfoBae riferisce che «l’intera città è stata riempita di graffiti a favore dell’aborto».

All’interno della cattedrale si trovavano altre 700 persone in preghiera, riunite insieme al loro vescovo Mons. Alfonso Delgado. Dopo aver cercato – senza successo – di entrare nell’edificio, le donne hanno bruciato una effige di Papa Francesco, al grido di «Se il Papa fosse donna, l’aborto sarebbe legale».

L’attacco si è verificato Domenica 24 novembre durante il National Women’s Encounter, che riunisce annualmente – a sostegno dei diritti delle donne – tutte le femministe argentine. La polizia ha ripetutamente dichiarato alla stampa di non essere potuta intervenire perché «erano donne».



Un sacerdote – frate Rómulo Campora – ha dichiarato al Diario de Cuyo che «il rogo dell’immagine del Papa è un’offesa fatta non solo alla Chiesa, ma anche ad ogni singolo Argentino, visto che il Papa è argentino».

Lodando gli uomini che hanno difeso la Cattedrale, ha poi aggiunto: «La città di San Juan ama Dio, la fede e la famiglia» e rammaricandosi dei danni portati alla Cattedrale ha concluso: «se non rispettano la vita, non possiamo pretendere che rispettino degli edifici».

Il National Women’s Encounter si tiene ogni anno in una diversa città argentina ed è sponsorizzato dal Dipartimento della Cultura in quanto evento di «interesse sociale». Stando al sito argentino pro-vita ArgentinosAlerta.org, non è la prima volta che le femministe si abbandonano a pubblica violenza contro chiese e Cattolici. Durante precedenti proteste avevano già danneggiato le Cattedrali di Bariloche, Paraná e Posadas.

Sul sito si legge: «queste adunate di donne mostrano come la civilizzazione odierna agisca per imporre le proprie regole: da un lato cercano di imporre un’agenda politica a sua volta imposta dalle organizzazioni internazionali e che prevede controllo della popolazione, aborto, contraccezione ed omosessualità. Dall’altro, sono un imbarbarimento nel senso più letterale del termine».

Sofia Vazquez-Mellado

Traduzione per EFFEDIEFFE.com a cura di Massimo Frulla, revisione di Lorenzo de Vita

Fonte > 
LifeSiteNews.com


La presente traduzione è da noi commissionata a traduttori di nostra fiducia ed effettuata appositamente per EFFEDIEFFE. Diffidiamo dal copiare su altri siti, blog, forum e mailing list i suddetti contenuti


 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# astrubale 2013-12-20 09:38
Putin è sempre più necessario ai popoli occidentali.E' sicuramente un gruppo di zitelle finanziato dalla Cia e da gruppi massonici che vogliono destabilizzare i costumi delle nazioniLa Siberia è il posto più adatto a queste troi...pardon donne.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sivispacemparabellum 2013-12-21 20:43
Macchè Siberia! Troppo mite il clima e troppo affollata! E poi perchè infliggere ai valorosi e crdedenti Siberiani presenze così blasfeme?!
Meglio mandarle in Novaja Zemlja in costume da bagno, normale o griffato per i radical chic che così capiranno di essere solo shoc.
Ivan
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Centuri 2013-12-24 14:40
Condivido
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Simone P. 2013-12-20 14:10
Sono dei santi, e si comportano come si dovrebbe comportare un cristiano!
Quelle isteriche e chi le ha mandate,voglion o provocare apposta delle reazioni, reagendo avrebbero fatto solo il loro gioco!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giona 2013-12-20 14:31
''Come avvenne anche al tempo di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma nel giorno in cui Lot uscì da Sòdoma piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece perire tutti. Così sarà nel giorno in cui il Figlio dell'uomo si rivelerà.'' (Luca 17:26-30)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# cinzia 2013-12-20 16:56
gli opposti estremisti. Il femminismo becero e il cattolicesimo bigotto e repressivo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# sivispacemparabellum 2013-12-21 20:44
Ti paga la NATO?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# san 2013-12-23 19:22
Citazione cinzia:
gli opposti estremisti. Il femminismo becero e il cattolicesimo bigotto e repressivo

Questa signora parla di opposti estremismi.
Non mi risulta che i cosiddetti cattolici bigotti e repressivi abbiano mai sputato in faccia a chi la pensa diversamente.
Apra gli occhi,queste madame sono delle terroriste da mandare ai lavori forzati e finanziate dai massoniterroris ti angloamericani.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Centuri 2013-12-24 14:41
Io sono per il cattolicesimo bigotto e repressivo, anzi... se pure fascista è meglio!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Policarpo 2013-12-20 23:11
Cinzia, anche Lei un giorno potrebbe arrivare a chiedere: "...dove Lo hanno messo?"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# brenno 2013-12-20 23:57
Deuteronomio

Se non obbedirai alla voce del Signore tuo Dio, se non cercherai di eseguire tutti i suoi comandi e tutte le sue leggi che oggi io ti prescrivo, verranno su di te e ti raggiungeranno tutte queste maledizioni: sarai maledetto nella città e maledetto nella campagna.
Maledette saranno la tua cesta e la tua madia. Maledetto sarà il frutto del tuo seno e il frutto del tuo suolo; maledetti i parti delle tue vacche e i nati delle tue pecore.
Maledetto sarai quando entri e maledetto quando esci.
Il Signore lancerà contro di te la maledizione, la costernazione e la minaccia in ogni lavoro a cui metterai mano, finché tu sia distrutto e perisca rapidamente a causa delle tue azioni malvagie per avermi abbandonato.
Il Signore ti farà attaccare la peste, finché essa non ti abbia eliminato dal paese, di cui stai per entrare a prender possesso.
Il Signore ti colpirà con la consunzione, con la febbre, con l’infiammazione , con l’arsura, con la siccità, il carbonchio e la ruggine, che ti perseguiteranno finché tu non sia perito.
Il cielo sarà di rame sopra il tuo capo e la terra sotto di te sarà di ferro.
(28, 15)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2013-12-21 15:38
Ci vuole una bella dose di protervia per arrivare ancora oggi, dopo l'esperienza passata in cui certe formule sono state utilizzate per separare la verità dai fatti, a presentarsi con la tesi degli 'opposti estremismo'. Questo sfoggio di equidistanza che non permette di distinguere a occhio nudo chi usa la violenza da chi la subisce, del resto, non può ingannare se non chi si illude di disporre di un equilibrio di cui non è dotato: per cui, un femminismo che, si può supporre, con grande ottimismo ritiene di essere non becero definisce becero il femminismo che mostra la faccia meno presentabile; mentre il cattolicesimo che non reagisce a insulti e provocazioni, mostrando, in tal modo, il volto e il cuore del Cristianesimo, è definito 'bigotto e repressivo.'

Uno squilibrio così palese delle facoltà di giudizio, del resto, costituisce la prova migliore che il 'coraggio' becero e quello più a modo sono sempre così selettivi, nella scelta dei destinatari della propria audacia: quindi, non li vedremo attaccare i fedeli all'ingresso di una moschea, né a Buones Aires né a Roma, non diciamo a Istanbul, a La Mecca o a Lahore. Non solo: ma questa millantata 'equidistanza' dal becerume e dal bigottismo altrui, masconde solo la protervia, peggio che becera e bigotta, di chi vorrebbe la galera per le opinioni difformi dalle proprie. E s'intende che, se una sig.ra/ina che pretende di dare lezioni alla storia mentre non capisce il ripasso, il déjà vu della cronacaca, fosse stata presente, chissà se davvero si sarebbe trattenuta dal dimostrare la propria mitezza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2013-12-21 15:59
Ci vuole una ingenuità superiore alla buonafede, per riproporre la stantia formula degli 'opposti estremismi', formula che rivela solo come la cecità ideologica impedisca di distinguere a occhio nudo chi, in un caso così flagrante, usa la violenza da chi la subisce. Tentare di spacciare per equidistanza di un femminismo, si può supporre, non becero quello che definisce 'becero' il femminismo che mostra la faccia meno presentabile; e nello stesso tempo, vorrebbe gettare l'infamia addosso a chi, subendo oltraggi assai più gravi, non reagisce e con ciò, mostra il volto e il cuore del Cristianesimo, dice tutto sul grado di falsità e violenza di cui certa gente è capace. Incapace di comprendere le lezioni della storia - pretendendo, magari di rifilargliene qualcuna -, la sig.ra/ina Cinzia dimostra di non essere in grado di capire e anzi, nemmeno di riconoscere il déjà vu della cronaca. Così, finisce per separare la verità dei fatti con una tesi che non ha dovuto darsi nemmeno la pena di inventare e che, nel fare sfoggio di inconsulto equilibrio, evidenzia lo squilibrio delle facoltà di giudizio di cui la sig.ra/ina è abbondantemente dotata.

Allo stesso modo, il 'coraggio civile' così selettivo nel dare addosso a chi rinuncia a difendersi, è, di per sé, la prova migliore che queste signore/ine non daranno mai minimamente fastidio ai fedeli all'ingresso di una moschea, nè a Buenos Aires nè a Roma, per non parlare di Istanbul, La Mecca o Lahore. Mentre, arrogandosi una mitezza superiore agli uni e agli altri, si batterà eroicamente pur di avere leggi che prevedano il carcere per chiunque manifesti opinioni difformi da quelle cui le signore argentine fanno fare una figura - ah!, che male! - becera.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# eLahi 2013-12-21 17:32
VIVA LA SPAGNA: IN EUROPA SI E' ACCESA UNA LUCE PER LA VITA! CHE IDDIO L'ALTISSIMO AIUTI ANCHE L'ITALIA!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-12-22 01:11
Manipolo osceno


Deuteronomio

Non entrerà nella comunità del Signore chi ha il membro contuso o mutilato.
Il bastardo non entrerà nella comunità del Signore; nessuno dei suoi, neppure alla decima generazione, entrerà nella comunità del Signore.
(23, 2)

La donna non si metterà un indumento da uomo né l'uomo indosserà una veste da donna; perché chiunque fa tali cose è in abominio al Signore tuo Dio.
(22, 5)


CHE IDDIO L'ALTISSIMO AIUTI ANCHE L'ITALIA!!!!!


Nell’oppression e vieni in nostro aiuto perché vana è la salvezza dell’uomo.
Con Dio noi faremo prodigi: egli calpesterà i nostri nemici.
Salmi(60, 13)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# temponauta 2013-12-22 14:44
Niente da dire, se non che satana ha una particolare predilezione per l'utero delle donne, per il fatto di essere meraviglioso strumento della creazione divina.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alessandro1959 2013-12-23 22:32
tutti I soliti maschietti cattolico-fascisti a scrivere. ma perche' avete cosi' paura delle donne e degli omosessuali. magari dei sesideri inconfessabili anche (e soprattutto) a voi stessi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2013-12-24 09:32
Ma si capisce, è logico, è naturale (vero?), noi etero amiamo le donne (paura? No, grazie!)per nascondere le nostre inclinazioni omo, come i gay sbavano per il proprio sesso per nascondere le inclinazioni etero... Precisato che dei gay non ce ne può importare di meno, ma che siamo e saremo sempre contro matrimoni e adozioni gay, la baggianata dei "maschietti..." ecc... è tutta la lucidità e l'assennatezza che ci si può aspettare da chi, tanto per cominciare, si tiene alla larga daòlla realtà dei fatti documentati da una foto eloquentissima: e questo mancato rispetto della verità dei fatti rivela quale sia la natura dei, chiamiamoli così, sentimenti che ispira gay e gay friendly nei confronti dei "cattolico-fascisti"...

Su, fateci vedere il vostro coraggio nei confronti degli islamo-quello che volete voi: andate, andate davanti alle moscheee, sinagoghe, pagode a provocare, a insultare, a sputare: e vedretre che bella accoglienza troverete! Mentre qui si portano fatti e argomenti, gay e filo-gay non trovano di meglio che insulti non troppo differenti da quelli branditi a tutta gola dalla marmaglia bonaerense; e al più, ricorrono al solito armamentario dei soliti pregiudizi gay, accusando gli altri di essere gay!... Se va bene a voi, a noi va benissimo!

Ah, un'ultima cosa: Buon Natale anche a voi!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pablo_11 2013-12-25 23:38
Hanno manifestato la loro libertà contro 2 millenni di dittatura religiosa ...... la chiesa si dovrebbe solo vergognare di tutto ciò che ha fatto nei secoli scorsi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Sergio64 2013-12-26 18:15
Da quanto è pulito il tuo cervello, arguisco che te lo hanno lavato proprio per bene!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-12-26 01:16
ma perche' avete cosi' paura delle donne e degli omosessuali...
quote

Lo domandi a quelle dell articolo,non mi risulta che dalle parrocchie clerico-fasciste partano squadre d aggressione verso il prossimo.


clericifascisti ?

“Il femminismo è la teoria, il lesbismo è la pratica.”

Ti-Grace Atkinson


Basta osservare una donna allo sportello di una banca, vedere come si stirino le sue labbra e divengano sottili, come si induriscano i lineamenti e i gesti, come si muovano avide le mani, con quale puntigliosità controlli le operazioni, per capire le balle che, angelicandola, ci ha raccontato il Romanticismo.

Massimo Fini


Le donne, quando non amano, hanno tutto il sangue freddo di un vecchio avvocato.

Honoré de Balzac,


Mi sono sempre stupito che si permettesse alle donne di entrare nelle chiese. Che conversazione possono mai avere con Dio?

Charles Baudelaire
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alessandro1959 2013-12-26 02:32
miimpressina, come Cristiano, che il messaggio evangelico venga sempre snegato da qualli che continuo a chiamare I catto-fascisci pronti ad ammazzare g
gli omosessuali, a ri-rinchiudere le donne in caa "a fare la calzetta", a ributtare in mare "negri" e comunque chiunque ha la sfortuna di essere nato diverso da "loro". ed il bello e' che ognuno di questi personaggi, cita bibbia e vangeli solo per provare proprio la negazione del messagfgio evangelico. poveri cristi, che vergogna!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# temponauta 2013-12-26 19:54
Dovresti però spiegare anche perchè persone come me e molti che che la pensano come me sono pronti a fare le stesse cose senza citare "bibbie e vangeli".
Prova a pensare per una volta che sia tu e quelli come te il "difetto" dell'ordine naturale della creazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2013-12-26 13:42
Hanno fatto ben altro che manifestare, gay e filo-gay, sèutacchiando, imbrattando, provocando e aggredendo chi non reagisce. E non si comprende perchè tanto rancora accumulato in duemila anni contro cristiani e cattolici e solo contro di essi: non è che attualmente manchino altri cui indirizzare, forse, più a ragione, sdegno e sputi: che non è un invito a linciare altri, ma a rispettare tutti.

Si vorrebbe capire, poi, che logica è quella di regolare i conti pregressi, specie da parte di generazioni che non hanno sofferto proprio nulla, tranne che sono suscettibili abbassando la soglia di 'tolleranza': o sei d'accordo con loro, in tutto e per tutto: o fra un po', ti mandano la galera. Non sembra una cosa nemmeno tanto democratica, per non dire anti-fascista, per chi accusa gli altri - tanto, che gli costa? - di fascismo.

Un po' di vergogna per non avere detto nulla a proposito dei facinorosi che provocano e aggrediscono, infine, potrebbe provarla anche uno che, come cristiano, si vergogna anche di quelli che vengono sbeffeggiati così bravamente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-12-27 04:38
"a fare la calzetta"...
quote


Una donna che silenziosa lavora a maglia è una visione che esprime così tanta materna serenità che a volte mi incanto nell osservarle..
Invece... costringerle a diventare sergenti dei commandos,pilot i di bombardieri,ene rgumeni con la pistola,dei teppisti come quelle sopra... vuol dire rispettare la femmina,il suo senso di maternità, la sua più intima natura e dunque la volontà del Creatore?
oppure vuol dire toglierle ogni dignità facendole diventare povere macchiette sterili, eternamente nevrotiche ed infelici perchè insoddisfatte ?
Facile poi comandare e dirigere delle poverette ridotte ad essere degli ogm umani,senza identità e volontà, vero?
Noi le rispettiamo,non voi,perchè la natura oltraggiata presenta sempre il conto,quante femmine "in carriera" ho visto piangere confidandomi la loro infelicità per non avere ancora "un uomo e un figlio" quante vorrebbero,ora che comprendono di aver sbagliato tutto,andare a "far la calzetta"
Non si va contro la volontà creatrice e l ordine naturale impunemente.
La vita reale non è una fiction.





L'uomo per il campo e la donna per il focolare; l'uomo per la spada e lei per l'ago; l'uomo con la testa e la donna col cuore; l'uomo per il comando e la donna per l'obbedienza: tutto il resto è confusione.

Alfred Tennyson


Alla donna disse: "Moltiplicherò i tuoi dolori e le tue gravidanze, con dolore partorirai figli. Verso tuo marito sarà il tuo istinto, ma egli ti dominerà".

Genesi


Essa potrà essere salvata partorendo figli, a condizione di perseverare nella fede, nella carità e nella santificazione, con modestia.

Paolo di Tarso
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-12-27 23:43
pro-aborto..
quote

La gravidanza non è una malattia – di Nicholas Marioli
22 dicembre 2013

Il prossimo 9 febbraio saremo chiamati alle urne per votare, tra i diversi temi, sull’iniziativa popolare federale denominata “Il finanziamento dell’aborto è una questione privata”.

L’intento dichiarato dai promotori (esponenti UDC, PPD e di partiti minoritari di ispirazione cattolica) è quello di fermare l’obbligo per l’intera comunità di rendersi complici di una scelta personale che, agli occhi di molti, può risultare non accettabile sul piano etico. Situazione che invece oggi accade, in quanto: tramite il pagamento del premio di cassa malattia vengono finanziati migliaia di aborti all’anno.

http://www.ticinolive.ch/2013/12/22/la-gravidanza-non-e-una-malattia-di-nicholas-marioli/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Raffaello 2013-12-28 13:28
Se fossero stati uomini ad assalire, insultare, molestare e provocare sessualmente donne, che cosa si sarebbe detto e che cosa si sarebbe fatto?
Invece, se le responsabili di questi atti definibili quali delinquenziali (le molestie sessuali, le aggressioni fisiche, gli insulti costituiscono reato) sono donne, allora dovrebbe andare bene ed essere ritenuto "giusto"?
Davvero sintomatico il fatto che la polizia non sia intervenuta poiché, come è stato spiegato da suoi rappresentanti, si trattava di donne.
Questa è palese discriminazione sessista, d'impronta femminista.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# BULEGH 2013-12-28 16:50
[Non vorrei essere ripetitivo nonché invadente, ma non riesco ad evitare di riscrivere qui]:

Impressionante!

Non esistono parole adeguate per "apprezzare" quest'ennesimo episodio di diabolico femminismo satanico.

Quelle infernali bipedi seminude sono forse un'icarnazione diretta ed immediata di Satana stesso. O di qualcuno dei suoi amorosi amorevoli subordinati.

I giovani che hanno cercato di proteggere la cattedrale di San Juan sono stati veramente eroici. Ed esemplari.

Al tempo stesso, tuttavia, riconosco che quei giovani hanno fatto bene a non cedere a quelle provocazioni; altrimenti sarebbero caduti nella loro trappola, stante l'ipocrisia e soprattutto la codardia della locale polizia.

Sì, proprio codardi. Perchè i vertici di quella "polizia", loro sapevano bene chi erano i mandanti e i finanziatori di quelle esibizioniste. Niente di nuovo sotto il sole?

Confesso che io non avrei esitato a sottoporre due o tre di quelle pulzelle a un trattamento che qui non posso descrivere ... per comprensibili motivi ... ad esempio costringendole a leccare, millimetro per millimetro, tutto il sagrato circostante, prima di strangolarle delicatamente.

Più ancora della cattedrale, il vero obiettivo di quelle dimostrazioni era Papa Francesco, divenuto molto antipatico a lor signori della globalizzazione e ai registi delle Underground Nations, soprattutto dopo aver suggerito al mondo intero un nuovo stile di Vita (con la V maiuscola), specie ai pecoroni occidentali della FED, della NATO, della BCE, della UE e molti altri associati, ancor più pecoroni.

Del resto, il National Woman's Encroachment, che si ripete annualmente, da chi è organizzato e finanziato? Dalle associazioni umanitarie dell'ONU (Underground Nations)? Non solo in Argentina ma in molti altri paesi dove esista la necessità (strategica) di promuovere e avviare nuove PRIMAVERE puttan_esche, ossia con le puttane come esche?

Povere Donne! Quelle vere, con la D maiuscola, che, con il loro lavoro e i loro sacrifici (negli ospedali, pronto soccorso, nel volontariato, nelle scuole civili, Madri nelle famiglie tradizionali etc.), da sempre sostengono l'intera umanità, sia pur restando umilmente sconosciute, ignorate dalle gerarchie degli scaltrissimi gerarchi delle finanze e del mercatismo (liberale e democratico) manovrato dai soliti Universal Satanic Agents.

_ 20131228
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pelzen 2013-12-29 01:28
forse a molti è sfuggito la sceneggiata dell'invasata di turno a Colonia:
http://www.youtube.com/watch?v=NC7RNM1ppHY
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Odisseo 2013-12-29 12:49
Ho letto l'articolo, visto il video, letto i commenti. Pù che suscitare in me il desiderio di lanciare anatemi, fortemente mi sono giunte alla mente e al cuore le Parole di Cristo, nel Vangelo di Matteo:
" Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi."
Coloro che hanno pregato, subendo quel concentrato di stupidità, dettata dal nostro comune Nemico, siano per noi esempio, nel tempo che giunge.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2013-12-29 14:18
La suscettibilità della canea politicamente corretta e quella dei loro supporter all'interno dello stesso mondo corsitano, come si nota leggendo anche qualche commento di disprezzo nei connfronti di chi non lancia anatemi, vede certi casi della vita moderna e ricorda parole di cui molti vorrebbero dimenticarsi, è tale che passa per 'anatema' anche il semplice rilevare fatti sotto gli occhi di tutti. Gli anatemi in arrivo sono quelli minacciati a chi - non solo fedele cristiano, anche persona di semplice buon senso - osa manifestare opinioni difformi dai dogmi del Pensiero Unico. Cristo è venuto per redimere e - sarà lecito pensarlo - di fatto, per mettere fine a uno ststo di cose contrario all'umanità (e per restare in tema: il diritto dei gay a matrimonio e adozione si afferma in un mondo che riconosce diritti agli animali e non, per es., agli embrioni umani e saluta l'avvento del trans-umanesimo); per distruggere un ordine sociale ingiusto, che produce fenomeni quali quelli cui assistiamo e in cui i cristiani, in quanto tali, sono sempre più vistosamente marginalizzati, discriminati, perseguitati, senza che si registri alcun 'allarme sociale'. Non com'era all'inizio del Cristianesimo, ma nell'epoca del rigetto del Verbo.

Sarà consentito, pertanto, denunciare il nuovo (non molto benigno: va bene così?) spirito delle leggi, le imposizioni, soft o sfacciate, di ideologie anti-cristiane e reagendo in maniera civile a questa china, battersi contro le degenerazioni che preludono a derive anche peggiori. Che vi siano cristiani che dicano ai fratelli di tacere, attaccandoli con la stessa pavidità dimostrata tacendo su chi offende, discrimina e perseguita fede e fedeli cristiani, mi sembra anche questo un segno di cedimento al(la dittatura del) relativismo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# zuavo 2013-12-31 17:32
Vabè, che orrore.
Però anche gli uomini, non era meglio organizzare un servizio d'ordine come si deve per difendere la Chiesa anzichè farsi sbertucciare in maniera così passiva?
Le scalmanate che hanno bruciato la foto del Papa erano probabilmente sedevacantiste (nel piccolo mondo sedeprivazionis ta è del resto molto forte la presenza omosessuale e massonica)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# laviga 2013-12-31 23:50
L’ultima frontiera omo: una recita lesbo per i bimbi di sette anni

A Bologna hanno già cominciato. E con i soldi pubblici hanno organizzato uno spettacolo al teatro Testoni che ripercorre la Bella addormentata in versione lesbo.
Voi vi rendete conto: portare bambini di 7 anni a vedere uno spettacolo gay significa aver già ribaltato completamente il concetto di “normalità”. Significa, cioè, passare dalla sacrosanta lotta per i diritti degli omosessuali alla assai più discutibile lotta per la supremazia degli omosessuali.
La comunità gay non vuole più essere tutelata: vuole imporre i suoi modelli.
Infatti mentre a Bologna si allestiscono lesbo matinée per studenti da avviare alla pratica omo, a Roma e Milano è stato presentato un decalogo per giornalisti contro il “vizietto”, così dice il titolo.
Si badi bene: si tratta di roba ufficiale, con il timbro dell’Ordine nazionale e del potente sindacato unitario, la Fnsi.
E che cosa dice questo catalogo? Appunto: che non si può dire “comunità gay” perché non esiste la “comunità gay” (ovvio: siamo tutti gay), non si può dire neanche “icona gay” perché è spiacevole e non si può dire nemmeno “famiglia gay” perché è discriminante. Vietato anche l’uso dell’espression e “outing”, che avrebbe caratteristiche negative, del verbo “tollerare” da sostituire rigorosamente con “rispettare” e dell’espression e “il trans” (se uno diventa donna, guai a chi non usa l’articolo femminile, la trans). Si arriva persino al paradosso che il movimento delle lesbiche impedisce l’uso della parola “lesbica”. Perché? Perché a loro non piace. O meglio, non piace più.

Le regole della nuova cultura gay-dominante sono severe e stringenti...

http://www.lanuovaitalia.eu/wordpress/lultima-frontiera-omo-una-recita-lesbo-per-i-bimbi-di-sette-anni/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# harddie 2014-01-01 03:24
Che orrore! - siamo sicuri, orrore? Vabbe', che orrore, allora e chissenefrega e avanti marsch con gli esercizi spirituali di umiltà e carità e sollecitudine fraterna. Poco importa che quei sant'uomini, che - come si vede se si osserva anche solo la foto di cui sopra con occhi sgombri dal pregiudizio, questo sì, settario: e senza distinzioni di appartenenza di sorta - il servizio d'ordine l'hanno fatto, impedendo alle scalmanate (ce ne sono tante, in giro: queste avrebbero meritato qualche epiteto all'altezza delle loro gesta) di profanare, magari, la chiesa di laterizi e materliali edili, non abbiano fatto ricorso alle maniere forti. La colpa di chi li aggrediva non era la violenza contro gente inerme, no!, ovvio!, ma di essere, in realtà o d'incanto, scalmanate sedevacantiste (diabolicamente en travesti)!

Come mai una conclusione così facile non è venuta im mente a chi non cerca, di fronte a aggressioni di segno così spiccato, di assolvere il mondo gay-ateo-laico per accusare cattolici più sporchi, più retrogradi, più dogmatici degli altri? Fra vacanzismo e privazionismo - come sa bene chi accusa gli altri di avere pregiudizi anti-gay e visioni superate della realtà, non solo ecclesiale -, gay e massoni sono di casa, sono la regola d'ordine! E così, si può essere anti-gay e anti-massoni solo per insultare i cristiani fingendo di difenderli da chi li odia, non perché cripto-gay e a parte le suggestioni sedevacan/privazioniste-massoniche di comodo, ma perché, giustappunto, cristiani. Il cui comportamento non è, davvero e per fortuna o grazia di Dio, quello di certi valorosissimi zuavi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Maccabeo 2014-01-02 08:31
polizia spagnola da un sacco di botte alle abortiste. Video goduria:

http://www.youtube.com/watch?v=9xNkYj-hED8
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Simon 2014-01-10 19:52
pazzia... questo è terrorismo veramente. La chiesa esprime la sua opinione, anche loro potrebbero esprimere la loro, ma senza vandalismo perchè nel momento in cui commettono atti di puro teppismo il torto è inevitabilmente dalla loro parte. Questa non è democrazia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità