>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
TUTTI |0-9 |A |B |C |D |E |F |G |H |I |J |K |L |M |N |O |P |Q |R |S |T |U |V |W |X |Y |Z

Archivio Articoli Worldwide

Rogo Corano, assalto alla sede Onu. Uccisi due americani a Kabul
Stampa
  Text size
La rivolta religiosa in Afghanistan continua, assaltata anche l'ONU

KABUL
- Quinto giorno consecutivo di proteste per il rogo di copie del Corano 1in una base Usa di Bagram, bruciate perché, secondo gli americani, venivano usate da prigionieri talebani per mandarsi messaggi. Manifestazioni in quattro province e ancora sangue. E a Kabul, due consiglieri militari americani sono rimasti uccisi in una sparatoria all'interno del ministero dell'Interno. Lo hanno riferito fonti governative locali, aggiungendo che i due sono stati colpiti da poliziotti afgani. Fra gli americani e i poliziotti ci sarebbe stato prima uno "scontro verbale". L'Isaf ha confermato con una nota il decesso dei due militari della missione, mentre il governo afgano riferisce di una rivendicazione dell'omicidio da parte dei Taliban, come ritorsione dopo le copie del Corano bruciate.

A Kunduz, nel nord del Paese, alcuni manifestanti hanno circondato il complesso dell'Onu e hanno tentato un assalto all'edificio scontrandosi con i poliziotti schierati a protezione. Secondo la Bbc, un'ala dell'edificio sarebbe stata data alle fiamme. Almeno quattro persone sono morte fra i manifestanti, uccisi dalle forze di sicurezza mentre davano fuoco a negozi e a edifici. Ci sono stati anche decine di feriti, ha reso noto la polizia locale.

Anche nella provincia di Logar, nell'est, un manifestante è rimasto ucciso e altri due feriti dopo che centinaia di persone hanno attaccato la polizia al grido di "Morte all'America!".

Proteste si sono svolte anche nella provincia orientale di Nangarhar, in quella centrale di Sari Pul e in quella nord-orientale di Laghman, dove ci sono stati 20 feriti in seguito a una sassaiola dei manifestanti.

Dall'inizio delle manifestazioni ci sono stati 29 morti, 12 dei quali nella sola giornata di ieri, quando le proteste antiamericane e contro il governo di Kabul si sono scatenate al termine della Preghiera del venerdì.

Sempre nel Paese, sei soldati afgani sono rimasti uccisi mentre cercavano di disinnescare una bomba. E' accaduto sabato nel distretto di Mukar della provincia di Baghdis.

Fonte >  Repubblica.it


Home  >  Worldwide                                                                               Back to top

 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# Grifo Scaligero 2012-02-26 09:38
Sembra la trama del film "Idiocracy", ve lo consiglio.
L'avvicendarsi di generazioni e generazioni prosperate senza lo sfoltimento dei predatori naturali porta alla prevaricazione delle miopi idiozia e demenzialità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# viktor - ss 2012-02-26 10:00
Questo Stato martoriato sarà la fossa di tutte le ambizioni dell'Occidente. Lo dico senza spirito di retorica. Leggere notizie del genere, anche se figlie della propaganda orwelliana di questi tempi, è chiarificante, illuminante e deprimente allo stesso tempo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Gianni 2012-02-26 19:37
Grande film Idiocracy, grande film... dipinge un futuro che è già realtà.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità