>> Login Sostenitori :              | 
header-1
header-200

RSS 2.0
menu-1
Israele, depositario delle promesse secondo Bergoglio
PDF
Stampa
  Text size
Buongiorno,

Leggendo il libro scritto da l'allora Card. Bergoglio con il rabbino Skorka, mi ha colpito una frase, in cui bergoglio afferma:
«...la Chiesa riconosce ufficialmente che il popolo di Israele continua ad essere il depositario delle promesse...».

Ma allora i passi del Vangelo (Mc. 12,1/11; Mt. 27,.51, Mc. 15,38 e Lc. 23,45, Gv. 1,11 e gal. 3,23/29,

come devono essere interpretati?

grazie per un eventuale risposta.

Andrea



Probabilmente questa è eresia, adottata dai Papi...

Maurizio Blondet



 
Guarda commenti | Nascondi commenti

Commenti  

 
# andrea.4463 2013-08-14 12:52
Potrebbe essere più preciso Egr. Direttore!
La mia comprensione è limitata.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# alessio 2013-08-14 13:16
"Guardatevi dai falsi profeti, i quali vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Policarpo 2013-08-14 13:38
Probabilmente Bergoglio non è più Papa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# codino 2013-09-04 09:57
Citazione Policarpo:
Probabilmente Bergoglio non è più Papa.

non lo è mai stato nè voluto essere
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Centuri 2013-08-14 14:48
I depositari delle promesse sono tutti i battezzati, a prescindere se Israeliani o meno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# codino 2013-09-04 09:58
Citazione Centuri:
I depositari delle promesse sono tutti i battezzati, a prescindere se Israeliani o meno.

facciamo finta di non capire? Badoglio non parlava di nazionalità, ma di religione!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# urbano 2013-08-14 20:39
Di che promesse si parla?
1. Nella parabola del figliol prodigo il fratello maggiore non entra a far festa. Il Padre è sempre rimasto con lui, lo dice il Padre, ma non toglie che rimane fuori. Lo ha detto il Figlio di Dio non i Papi o il vescovo di Roma.
2. Ma chi è il popolo di Israele? Non hanno più il tempio, non hanno più l'Arca dell'Alleanza, non hanno più la casta sacerdotale, non hanno più sangue di Abramo, non hanno più le tavole della Legge, le sacre scritture se le sono scelte a proprio interesse; forse i Papi e il vescovo di Roma hanno ragione, solo che il popolo di Israele non esiste più; quello di oggi è solo una copia non autentica e sicuramente privo di radici
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Centuri 2013-08-17 17:15
Tutto vero.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# belloniluca 2013-08-15 10:25
La questione è semplice, basta citare INTEGRALMENTE il passo del testo "Il cielo e la terra". A pag. 170, nel contesto di un capitolo espressamente dedicato all'Olocausto, l'allora card. Bergoglio afferma "C'è una frase cruciale del Concilio Vaticano II: Dio si Manifesta a tutti gli uomini e riscatta per primo il popolo depositario delle promesse [NDR: tutti gli apostoli sono ebrei, ergo l'affermazione è vera cfr. anche Mt 15, 24 ]) E siccome Dio è fedele alle sue promesse, non viene rifiutato. La Chiesa riconosce ufficialmente che il popolo di Israele continua ad essere il depositario delle promesse" [fine cit.]. Il riferimento evidente è alla Dichiarazione conciliare "Nostra Aetate" che, al punto 4 parla nei termini riferiti da Bergoglio (ma con maggior dettaglio, impedito evidentemente dalla forma del libro che lei cita) del rapporto del cristianesimo con l'ebraismo.
Concludo suggerendole la lettura di un passo dell'Apostolo (Rm.11, 7-36) che certamente le potrà essere di giovamento per comprendere la complessa questione (lo dice anche S. Paolo nella grandiosa conclusione del testo che riposto sotto):

[7] Che dire dunque? Israele non ha ottenuto quello che cercava; lo hanno ottenuto invece gli eletti; gli altri sono stati induriti,

[8] come sta scritto:
Dio ha dato loro uno spirito di torpore,
occhi per non vedere e orecchi per non sentire,
fino al giorno d'oggi.

[9] E Davide dice:
Diventi la lor mensa un laccio, un tranello
e un inciampo e serva loro di giusto castigo!

[10] Siano oscurati i loro occhi sì da non vedere,
e fà loro curvare la schiena per sempre!

[11] Ora io domando: Forse inciamparono per cadere per sempre? Certamente no. Ma a causa della loro caduta la salvezza è giunta ai pagani, per suscitare la loro gelosia.

[12] Se pertanto la loro caduta è stata ricchezza del mondo e il loro fallimento ricchezza dei pagani, che cosa non sarà la loro partecipazione totale!

[13] Pertanto, ecco che cosa dico a voi, Gentili: come apostolo dei Gentili, io faccio onore al mio ministero,

[14] nella speranza di suscitare la gelosia di quelli del mio sangue e di salvarne alcuni.

[15] Se infatti il loro rifiuto ha segnato la riconciliazione del mondo, quale potrà mai essere la loro riammissione, se non una risurrezione dai morti?

[16] Se le primizie sono sante, lo sarà anche tutta la pasta; se è santa la radice, lo saranno anche i rami.
[17] Se però alcuni rami sono stati tagliati e tu, essendo oleastro, sei stato innestato al loro posto, diventando così partecipe della radice e della linfa dell'olivo,

[18] non menar tanto vanto contro i rami! Se ti vuoi proprio vantare, sappi che non sei tu che porti la radice, ma è la radice che porta te.

[19] Dirai certamente: Ma i rami sono stati tagliati perché vi fossi innestato io!

[20] Bene; essi però sono stati tagliati a causa dell'infedeltà, mentre tu resti lì in ragione della fede. Non montare dunque in superbia, ma temi!

[21] Se infatti Dio non ha risparmiato quelli che erano rami naturali, tanto meno risparmierà te!

[22] Considera dunque la bontà e la severità di Dio: severità verso quelli che sono caduti; bontà di Dio invece verso di te, a condizione però che tu sia fedele a questa bontà. Altrimenti anche tu verrai reciso.

[23] Quanto a loro, se non persevereranno nell'infedeltà, saranno anch'essi innestati; Dio infatti ha la potenza di innestarli di nuovo!

[24] Se tu infatti sei stato reciso dall'oleastro che eri secondo la tua natura e contro natura sei stato innestato su un olivo buono, quanto più essi, che sono della medesima natura, potranno venire di nuovo innestati sul proprio olivo!

[25] Non voglio infatti che ignoriate, fratelli, questo mistero, perché non siate presuntuosi: l'indurimento di una parte di Israele è in atto fino a che saranno entrate tutte le genti.

[26] Allora tutto Israele sarà salvato come sta scritto:
Da Sion uscirà il liberatore,
egli toglierà le empietà da Giacobbe.

[27] Sarà questa la mia alleanza con loro
quando distruggerò i loro peccati.

[28] Quanto al vangelo, essi sono nemici, per vostro vantaggio; ma quanto alla elezione, sono amati, a causa dei padri,

[29] perché i doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili!

[30] Come voi un tempo siete stati disobbedienti a Dio e ora avete ottenuto misericordia per la loro disobbedienza,

[31] così anch'essi ora sono diventati disobbedienti in vista della misericordia usata verso di voi, perché anch'essi ottengano misericordia.

[32] Dio infatti ha rinchiuso tutti nella disobbedienza, per usare a tutti misericordia!
[33] O profondità della ricchezza, della sapienza e della scienza di Dio! Quanto sono imperscrutabili i suoi giudizi e inaccessibili le sue vie!

[34] Infatti, chi mai ha potuto conoscere il pensiero
del Signore?
O chi mai è stato suo consigliere?

[35] O chi gli ha dato qualcosa per primo,
sì che abbia a riceverne il contraccambio?

[36] Poiché da lui, grazie a lui e per lui sono tutte le cose. A lui la gloria nei secoli. Amen.

===============
Cordialmente

Luca Belloni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Alexi 2013-08-16 08:58
Grazie!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Giulio 2013-08-20 11:19
Bellissimo intervento. Grazie di cuore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# codino 2013-09-04 10:00
fai confusione, gli apostoli erano battezzati quindi erano cristiani non ebrei (ebrei lo erano etnicamente, ma chi se ne importa...).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Nick 2013-08-15 20:54
Bravo Belloni!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pippo1 2013-08-23 16:27
Illuminante intervento dell'Ottimo Belloni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Ultime lettere pubblicate:
Attacco di gastrite istituzionale?
Alcuni organi di stampa hanno riportato il perentorio, categorico e rabbioso divieto del Prof Burioni, (burocrate del ministero della salute, eletto da politici) a Comune, Provincia e Università di...
La Scelta Antitumore
Ho pubblicato il libro sulla prevenzione dei tumori, da oggi in libreria, per documentare come i principi della prevenzione e cura del MDB (Metodo Di Bella)
Veritas filia temporis, e il reato di “guarigione indebita”
Tante tragedie non li sfiorano neppure, sono infastiditi se qualcuno cerca ripetutamente di coinvolgerli, interessarli, chiedere attenzione e aiuto, occupati, come sono, a celebrare i riti, i fasti,...
FILM-DOCUMENTARIO SU METODO DI BELLA
È uscito un film–documentario dal titolo “Metodo Di Bella - 20 anni dopo (1997-2017)”. Per la realizzazione di quest’opera è stata condotta un’indagine di oltre 4 anni sul Metodo Di...
Metodo Di Bella e diffamazione
È stato creato dall’AIOM (Associazione Italiana Medici Oncologi) il sito “Tumore, ma è vero che?” generosamente, capillarmente diffuso con grande, zelante impegno e generale mobilitazione a...
Sperimentazione del Metodo Di Bella
In questo articolo vengono sintentizzate le numerose e gravi anomalie che hanno destituito di ogni credibilità e dignità scientifica la sperimentazione ministeriale del MDB del 1998.
È il “mercato”, ragazzi…
Recentemente si è verificata negli ospedali USA la scarsità del più semplice ed economico dei farmaci, la soluzione fisiologica (“saline”), carenza artificiosamente pianificata e indotta...
La cura dei Tumori e la loro Prevenzione Farmacologica
I meccanismi biologici della malattia, lo studio e la conoscenza della loro deviazione dalla fisiologica normalità, ne determinano la base razionale della medesima concezione terapeutica
Meccanismi d’azione nella prevenzione farmacologica dei tumori
Gli illuminati guardiani dell’ortodossia della ricerca censurano le scomode evidenze scientifiche per potere poi affermare in coro con le immacolate e disinteressate vestali della comunità...
La relazione su 297 casi trattati con MDB al New Zealand Breast Cancer Symposium di Auckland
È stata accettata, pubblicata agli atti e inserita nel programma questa relazione sul MDB. Il dato che ha destato maggiore interesse è la sopravvivenza a 5 anni del 4° stadio del tumore del...
Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità